Il marchio Wolf fa la sua comparsa nell’automobilismo nel 1976, quando il canadese Walter Wolf fondò la Walter Wolf Racing. La squadra prese parte al campionato mondiale di Formula 1 per quattro anni tra il 1976 e il 1979 con diversi piloti tra cui spiaccano i nomi di Jody Scheckter, Jacky Ickx, Chris Amon e Arturo Merzario. 3 vittorie, tra cui una all’esordio, 1 pole position, 2 giri veloci, 13 podi e 79 punti costituiscono il palmares di quel periodo. Parallelamente all’impegno in Formula 1 nel 1977 la Wolf realizzò una vettura Can-Am a ruote coperte , mentre nel 1978 diede vita ad una monoposto di Formula 3 in collaborazione con Dallara.

Il marchio Wolf e la caratteristica livrea nero-oro fanno il loro ritorno nel 2009, quando il team italiano Avelon Formula, diretto da Giovanni Bellarosa, decide dopo aver acquisito i diritti di dar vita ad un innovativo progetto: la Wolf GB08. La vettura, una Sport Prototipo di classe CN2 motorizzata da un propulsore Honda 2 litri, è realizzata con grandi ambizioni e punta ad aprire una nuova era nella categoria.

L’esordio in pista avviene il 25 Aprile 2010 al Misano World Circuit, in occasione del round inaugurale del Campionato Italiano Prototipi. Ivan Bellarosa domina l’intero weekend stabilendo la pole position in qualifica e conquistando in gara la prima di una lunga serie di vittorie. Durante la stagione la Wolf GB08 non ha rivali e in Ottobre Bellarosa si laurea Campione Italiano dopo essere scattato sempre dalla prima fila, e per tre volte dalla pole position, conquistando due vittorie, sette secondi posti, cinque giri più veloci in gara. Nello stesso mese arriva anche il primo sucesso internazionale con l’affermazione nella Eurosport Prototypes Series.

Nel 2011 la Wolf GB08 definitivamente la barchetta da battere anche in Europa. Il team ufficiale Avelon Formula impone la sua netta supremazia nella Speed Euroseries, dove Ivan Bellarosa si laurea campione vincendo tutte le sei gare in calendario e conquistando 97 dei 104 punti in palio. Altri successi arrivano nella VdeV Proto Endurance Series e nel Campionato Italiano Prototipi, che spingono gli ordinativi della Wolf GB08 da parte di team di tutto il continente grazie anche ad una rete distributiva sempre più ramificata.

Il 2012 inizia con una nuova sfida, la 12 Ore di Abu Dhabi, dove Ivan Bellarosa stabilisce la pole position per poi chiudere la corsa sul podio insieme ai compagni di equipaggio Guglielmo Belotti e Denis Lian. La Speed Euroseries rappresenta nuovamente l’impegno principale per il team ufficiale: ancora una volta la Wolf GB08 si dimostra imbattibile, permettendo ad Ivan Bellarosa di conquistare il secondo titolo consecutivo oltre a quello team e a quello costruttori. La vettura si conferma competitiva anche nelle gare di durata con il podio nella 24 ore di Zolder, mentre non manca l’attenzione anche da parte di VIP come il batterista della band Travis Neil Primerose, che ordina personalmente una Wolf GB08.

Nel Biennio 2013-2014 le Wolf GB08 conquistano il  campionato Portoghese CISP e quello Austro-Tedesco SCC in divisione 2, mentre l’attenzione della factory è orientata alla realizzazione di nuovi modelli per soddisfare al meglio le esigenze dei mercati americani e asiatici, affacciando la produzione anche alle gare in salita. Tra i vari nuovi modelli si distingue la Wolf GB08 F1, che ottiene l’omologa FIA Formula 1 2005.

Wolf Racing Cars partecipa alla 83esima 24 Ore di Le Mans il 14 Giugno 2015.

A novembre 2015, dopo aver trionfato con le proprie Wolf GB08 nel campionato Belga Belcar e nel Endurance Champions Cup,  Wolf Racing Cars iscrive il proprio nome anche nell’albo d’oro della 6 Ore di Roma.

Nel 2016, la Wolf GB08 ha ripetuto il successo nell’endurance Champions Cup, mentre negli Stati Uniti John Morris e Ron Eckardt hanno ottenuto diverse vittorie nelle serie di Spring Mountain Racing (SMMR), consentendo a Ron Eckardt di essere coronato campione con la sua Wolf GB08 SM nella classe LSR2.